Tecnologie non invasive per il restauro dei beni culturali

Da oltre dieci anni Unocad è tra le poche realtà in Italia ad offrire tecnologie innovative rivolte all’arte e in particolare ai Beni Culturali: servizi di scansione 3D per la catalogazione e il restauro di tutte le tipologie di manufatti, e servizi di reverse engineering e prototipazione rapida per la riproduzione e l’integrazione di opere d’arte plastica.

Lavoriamo per Soprintendenze e Musei europei, che ci scelgono tanto per la nostra comprovata esperienza quanto per le tecnologie non invasive che utilizziamo: l’originale non viene né toccato né spostato dalla sua sede.

Operando consapevolmente su manufatti artistici di grande rilievo per la collettività, preziosi anche nei materiali, siamo costantemente impegnati nell’aggiornamento delle tecnologie e metodologie d’intervento. Tale impegno ci ha condotti a importanti risultati: l’ideazione di gusci per il trasporto ad alta sicurezza delle opere, e l’applicazione della tecnologia 3D ai dipinti, portatrice di inedite possibilità legate alla registrazione di una carta d’identità digitale, caratteristica di ogni opera pittorica.

L’efficacia di queste tecnologie è documentata dai lavori già svolti e presentati, mediante fotografie, dati scientifici e le considerazioni dei nostri committenti, nel book che avremmo il piacere di omaggiarvi.

Per tutti questi motivi siamo operativi per Soprintendenze e Musei, nell’ambito della catalogazione, della conservazione e della riproduzione di opere d’arte.Tutti ambiti che immaginiamo possano essere fondamentali anche per la Vostra realtà.

Per la Vostra comodità abbiamo preparato una breve presentazione della nostra azienda che potrete prelevare da qui:   Presentazione azienda

A puro scopo esemplificativo Vi presentiamo alcuni progetti che abbiamo realizzato nel corso degli anni:

Rilievo Menorah e Apoteosi, epoca Flavia, I sec. d.c.

Restauro opere d'arte

Roma, Arco di Tito:
scansione 3D di due bassorilievi dell’arco trionfale romano, mediante tecniche di reverse engineering.
Committente: Università Yeshiva, New York

Rilievo Pietà Rondanini, Michelangelo Buonarroti

Restauro opere d'arte
Milano, Castello Sforzesco:
scansione 3D dell’ultima creazione del sommo scultore; ne consente un’approfondita conoscenza, inedita al suo autore.
Committente: Barry X Ball, artista

Rilievo sarcofago Ilaria del Carretto

Restauro reverse egineering

Lucca, Cattedrale di San Martino:
scansione 3D del coperchio monolitico e della cassa costituita da 4 lastre, del sarcofago marmoreo.
Committente: Barry X Ball, artista

Integrazione statua bronzea Duca di Galliera

Restauro prototipazione rapida

Genova, Centro Storico:
ricostruzione tramite reverse engineering e rapid prototyping delle parti mancanti del gruppo scultoreo di grandi dimensioni (6x3m), sulla base di documenti fotografici d’epoca.
Committente: Comune di Genova

Integrazione gesso Paolina Bonaparte

Restauro scansione 3D
Possagno (TV), Gipsoteca Canoviana:
integrazione reversibile del master in gesso grazie al reverse engineering basato sulla scultura figlia in marmo, conservata alla Galleria Borghese di Roma.
Committente: Fondazione Canova, Possagno (TV)

 Riproduzione di 4 figure allegoriche, gotico veronese

Restauro conservativo

Verona, Arche Scaligere:
realizzazione delle copie degli originali esposti al Museo di Castelvecchio, a reintegrazione del recinto dei monumenti sepolcrali scaligeri.
Committente: Comune di Verona